“La nostra Associazione di Volontariato, apolitica e senza fini di lucro, è stata costituita nel 2006 ai sensi della legge Quadro sul Volontariato (Legge 266/1991), è attiva nel settore socio-assistenziale ed è una Onlus di diritto ai sensi dell’art. 10 del D. Lgs. 4 Dicembre 1997 n. 460.
L’Associazione è iscritta, da oltre dieci anni, al n. 630 del Registro Regionale del Volontariato della Regione Lazio.
L’Associazione conta oggi circa 60 associati e abbiamo sempre cercato di costruire tra noi un clima di fattiva collaborazione, che definiremmo “di autentica amicizia”.
La nostra sede legale è ubicata presso la Parrocchia romana della Sacra Famiglia in Via di Villa Troili, 48 (zona Via Aurelia). La Parrocchia è affidata ai Sacerdoti Servi del Cuore Immacolato di Maria facenti parte del Movimento ecclesiale della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria (F.C.I.M.). Siamo quindi collegati a questa Organizzazione, con compiti di collaborazione e di supporto nelle loro attività sociali e religiose aventi anche un riferimento spirituale con il Santuario di Fatima in Portogallo e con la sua storia di cui quest’anno ricorre il centenario. Per conoscere meglio il Movimento ecclesiale della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria e le sue attività a cui, come già detto, noi collaboriamo, potete visitare il sito www.icmf.it/
Vi segnaliamo di seguito alcune delle principali nostre attività associative: distribuiamo pacchi di generi alimentari, approssimativamente a cadenza mensile. Attualmente ne distribuiamo circa 100 al mese, ma il trend è in aumento. I generi alimentari ci vengono in parte forniti dal Banco Alimentare del Lazio e in parte vengono integrati dall’Associazione acquistando altri alimenti con nostri fondi.
Offriamo poi piccoli aiuti in denaro, compatibilmente con le risorse di cui disponiamo, a favore delle persone bisognose che ci vengono segnalate, per le necessità più urgenti (soprattutto bollette per utenze).
In cinque Parrocchie romane svolgiamo un servizio di segretariato sociale aiutando nelle pratiche per l’invalidità civile, l’accompagno e tutte le attività di Patronato e di CAF.
Le ulteriori attività associative verranno dettagliate in prosieguo”